milanfashionweek2017 streetstyle
Street-style MMFW 2017 Not only beanies
20 febbraio 2017
frankgallucci missoni
MMFW Gen 2017 giorno 3
20 febbraio 2017
frankgallucci milanfashionweek borsalino

 

  • Large photos
  • Small photos

 

Guerra aperta…

POLO: è il classico cappotto americano, reso sportivo dalle grandi tasche applicate e dalla martingala. Per la sua realizzazione si utilizza, in genere, la lana pettinata.

La vecchia scuola sostiene che il cappotto per eccellenza sia quello la cui lunghezza termina al ginocchio; la nuova scuola sostiene che codesto capo si può avvalere anche della liceità di avere una lunghezza a mezza gamba. Bene, storicamente, la convenzione vuole che il cappotto per antonomasia, debba essere lungo sino al ginocchio andando così a sottolineare il pensiero della vecchia scuola, ma ciò comunque non ne decreta una regola imprescindibile tale da poter dire con una certa fermezza che si è di fronte a uno scempio: si proprio con questo termine vengono additati i sostenitori della nuova e giovane scuola riguardo questo capo. In realtà io che della contaminazione di vari stili ne faccio un punto di forza non ho una regola ferrea in questo campo e ciò mi permette di spaziare nelle varie declinazioni. Il cappotto se sagomato al punto giusto può essere facilmente indossato aperto dando così una parvenza di un look rilassato nonostante si stia parlando di un capo molto formale e ingessato.

Totale predominanza del bianco: sono solito accavallare tono su tono purché ci sia una seppur piccola differenza cromatica la quale viene spezzata dalla camicia denim che si frappone fra la fine del pantalone e l’inizio del maglione. Molti si chiedono c0me mai con il collo alto si utilizza una camicia: beh le ragioni possono essenzialmente essere due, una funzionale e una estetica. Si parla di funzionalità in quanto la camicia ha uno strato più spesso rispetto alla maglietta per cui funge da “scudo” contro il freddo, mentre nella sua valenza estetica il colletto morbido che accarezza dolcemente il collo del maglione e ne evidenzia un attenzione al particolare. L’iconico Borsalino e le derby in pelle di vitello in testa di moro chiudono da testa a piedi la mia scelta.

 

Frank Gallucci