frankgallucci galleriavittorioemanuele milano
Ultime luci
13 febbraio 2017
milanfashionweek2017 streetstyle
Street-style MMFW 2017 Not only beanies
20 febbraio 2017

Nel panorama cinematografico internazionale, a nostro modesto avviso Giancarlo Giannini veste i panni di icona di stile per il suo inconfondibile stile all’italiana.

Giancarlo nasce a La Spezia il primo agosto del 1942 ed è principalmente riconosciuto come attore ma è anche un doppiatore e regista sceneggiatore di successo. Si sposa con la regista Livia Giampalmo dalla quale divorzia nel 1975 per poi sposarsi una seconda volta nel 1983 con l’attrice Eurilla Del Bono. La sua carriera è ed è stata costellata da grandi nomi come attori o come registi e sceneggiatori: Lina Wertmuller, Mario Monicelli, Dino Risi, Luchino Visconti, Ettore Scola.. Come non ricordare uno dei suoi film indimenticabili “Travolti da un insolito destino nell’azzurro male d’agosto”, un film cult della cinematografia italiana in cui realtà e ilarità si fondono tra lui e Mariangela Melato, sua controparte nella pellicola appena menzionata.

MARIANGELA MELATO, MILLE VOLTI TRA TEATRO, CINEMA E TV

Uno dei pochi attori italiani che è approdato ad Hollywood entrandovi dalla porta principale e facendosi assegnare ruoli degni di nota seppur mai come attore protagonista: stiamo parlando di film come “Hannibal”,  “ Man on Fire ” nei panni di un poliziotto investigativo che aiuta Denzel Washington nella ricerca di una bambina rapita; oppure il Renè Mathis, l’agente segreto che supportava Daniel Craig nella saga di James Bond rispettivamente in “Casinò Royale” e successivamente “Quantum of Solace”. Ma tutto ciò è solo una piccola parte della immensa carriera del Sig. Giannini; vi capiterà o è già capitato di ascoltare la sua voce ma di non ricollegarla subito a lui: così per il cinico Gordon Gekko in “Wall Street”, così per Joker interpretato da jack Nicholson nel “Batman” diretto da Tim Burton, oppure sempre Jack Nicholson in “The Departed”; o ancora Al Pacino in film senza tempo come “Scent of a Woman”, “Donnie Brasco”, “Carlitos’s way”. Ne citiamo solo alcuni perché la lista sarebbe lunghissima, tuttavia è impossibile non citare i più celebri.

giancarlogiannini casinoroyale

giancarlogiannini quantumofsolace

Non tutti, ed è per questo che abbiamo fortemente voluto inserirlo nelle nostre icone, si soffermano sullo stile di questo gentiluomo: egli rappresenta appieno ciò che nel mondo viene etichettato come “Italian style”. Classe ed eleganza, binomio nostrano riconosciuto universalmente, viaggiano in parallelo con Giancarlo il quale fa del proprio stile un marchio di fabbrica: disinvoltura nell’indossare diversi capi dal cappotto, alla giacca, alla cravatta, al cappello…tutto nelle giuste proporzioni che ne testimoniano la sua attenzione e la cura nel dettaglio.

Una pratica, quella del maglioncino sulle spalle, nata in Italia e poi estesa a tutto il mondo…molti preferiscono distaccare il colore del maglioncino da quello della camicia, lui invece preferisce un “ton sur ton” : sicuramente molto più particolare.

giancarlogiannini italianstyle

Un buon gentleman conosce perfettamente le armi del proprio mestiere. Lo stile da barca perfetto ma non troppo pretenzioso…Un abito sabbia in cotone con una camicia denim…probabilmente se non si ha una certa attitude questo look potrebbe sembrare molto impettito, ma la barba incolta, il capello scompigliato dal vento e la naturalezza con la quale siamo abituati a vedere quest’uomo fa si che codesto outfit divenga iconico e da copiare.

giancarlogiannini bluelabel

Il nodo della cravatta è un must per lui…pochi attori come Giannini hanno praticamente in ogni apparizione la cravatta perfetta e a questo punto non pensiamo sia solo una semplice regola del set cinematografico ma una forma mentis che rispecchia il suo carattere.

Lui è una di quelle icone che, così come tutte le altre sulla nostra piattaforma, sono tali per via del fatto che sono proprio identici nella vita di tutti i giorni.. molti attori e personaggi celebri passano alla storia per via di alcuni ruoli che si sono ritagliati davanti una macchina fotografica o una telecamera, ma poi andando ad analizzare la loro vita quotidiana riscontriamo un puro sdoppiamento tale quasi da non riconoscerli.

Per la sua immensa bravura in campo teatrale, televisiva e cinematografica due grossissimi brand hanno scelto Giancarlo per girare degli spot pubblicitari a puntate:

Parliamo del celebre Johnnie Walker Blue Label in compagnia di Jude law

Invece in questo altro caso invece, presta il suo volto, le sue espressioni e la sua immensa bravura per il lancio della campagna del brand d’abbigliamento Caruso il quale a nostro avviso sposa in pieno le regole di stile seguite nella quotidianità da Giancarlo:

” The Good Italian I “

” The Good Italian II “

 

” The Good Italian III “

Frank Gallucci & Francesco Tarabuzzi