BRUNELLO CUCINELLI
25 novembre 2016
frankgallucci
From Rome with Love
5 dicembre 2016
frankgallucci

 

  • Large photos
  • Small photos

 

Perché questo titolo???

Assolutamente non perché io rinneghi le mie origini, anzi tutt’altro, ma perché in questa città si respira quotidianamente un’aria di compostezza, di eleganza o comunque di passione per il bello dove tutto è in ordine non soltanto perché è più efficiente ma perché il classico milanese ama essere circondato da ciò che è piacevole per via del fatto che si vive meglio. Posso dire di aver girato parecchio nella mia vita e non ho mai trovato una città con una così alta densità di persone eleganti nella routine quotidiana. Quando parlo di eleganza, non mi riferisco solo a gente con giacche e cravatte o tacchi a spillo cui risuonerebbe alquanto noiosa e banale, ma quella tipologia di eleganza sobria, discreta che ha come biglietto da visita l’abbigliamento ma che poi si declina nelle sue più varie forme… Il Milanese è tendenzialmente sempre molto elegante e l’aspetto più interessante di questa mia analisi non risiede negli autoctoni ma si focalizza su tutte quelle persone che arrivano a Milano per motivi di lavoro o di studio e ne apprendano velocemente tutti i suoi aspetti legati all’eleganza. Non di rado trovo delle persone che da un anno all’altro siano così cambiate in toto. Girovagando per le strade di Milano si tocca con mano un’aria diversa: per le vie di Brera si nota una perfezione che va dall’organizzazione spasmodica dei vari ristoratori che si accingono ad ospitare i propri clienti, agli esercenti che rendono le proprie boutique un’esperienza unica fino agli anziani che per una piccolissima passeggiata quotidiana fanno del loro meglio per costruire un outfit appropriato; per le vie del centro, nelle vicinanze di Piazza Affari si respira austerità anche negli abiti ma probabilmente è il sistema a imporlo; nella parte dei Navigli invece si respira più aria di libertà e si da sfogo alle proprie fantasie modaiole. Insomma in un modo o nell’altro Milano è una città che sicuramente non passa inosservata.

Frank Gallucci