streetstyle pitti91
Street-style Pitti 91
30 gennaio 2017
frankgallucci pittiuomo91
Pitti 91 giorno 3
31 gennaio 2017
frankgallucci cruciani

 

  • Large photos
  • Small photos

Photo by ChillaxingRoad

 

Firenze

11/01/2017

 

Anche la seconda giornata ci riserva un freddo polare rispetto alle temperature cui siamo abituati in Italia. Come di consueto, la mattina esco presto dall’appartamento per gustare una città ancora poco contaminata dai turisti e dai rumori che la avvolgerà nelle ore successive: colazione in Piazza della Signoria dove cornetto e cappuccino fanno soltanto da contorno ad uno scenario cinematografico che codesta città ci riserva… il silenzio assordante della mattina fa da contraltare alla bellezza chiassosa di cui questa piazza si fregia: probabilmente quando decisero di costruire questo angolo di paradiso, furono talmente lungimiranti da riuscire a capire che il tempo qui si sarebbe fermato e che ogni cosa fosse successa qui, sarebbe passata comunque in secondo piano perché in questa piazza dalla forma a “L” i capi supremi sono e saranno per sempre due signori chiamati “Michelangelo e Donatello”. Dopo i miei 45 minuti passati in paradiso, mi avvio verso Fortezza da Basso la quale si prepara alla sua giornata più affollata. Oggi ripongo il focus su un’azienda “made in italy” per la quale orgogliosamente lavoro durante la kermesse: Cruciani.

Molti sono portati ad accostare il brand Cruciani ai famosi braccialetti che hanno impazzato e continuano a impazzare nel mondo, ma la verità è che Cruciani nasce come azienda di filati e cashmere e solo in un secondo momento (ritenuto molto vincente) si riversa attraverso una strategia di diversificazione nel settore dei braccialetti. La mia scelta della tipologia di prodotto da indossare riguarda due filati diversi:  il dolcevita bianco in cashmere il quale funge come base di partenza per l’outfit e la giacca in maglia, grigio ghiaccio con le tre tasche a toppa. Con questi due colori molto chiari non potevo che completare il tutto, non distanziandomi molto da quella palette di colori per cui il pantalone bianco dà continuità al dolcevita, la calza grigia riprende la giacca e il beige del cappotto chiude un giusto sistema di proporzioni cromatiche.

 

Frank Gallucci

 

Dolce Vita – Giacca – Braccialetto by CRUCIANI

Occhiali PERSOL