frankgallucci cruciani
Pitti 91 giorno 2
30 gennaio 2017
frankgallucci tods sneakers
MMFW Gen 2017 giorno 1
2 febbraio 2017
frankgallucci pittiuomo91

 

  • Large photos
  • Small photos

Photo by ChillaxingRoad

 

Firenze

12/01/2017

 

Preferisco chiudere la tre giorni del Pitti con un tocco più sartoriale perché nel mio stile, che ritengo molto vario e versatile, la componente legata alla sartoria non è così spiccata ma in fin dei conti risulta essere ancora viva anche se in percentuale non molto alta: la definirei latente.

Quando ho iniziato la mia avventura amavo indossare dei completi un po’ più carichi, con delle forti gessature, dei reverse molto ampi, dei quadri eccessivamente visibili e marcati..poi con il passare del tempo e tante ricerche ho imparato ad apprezzare l’arte della semplicità e il buon gusto del sobrio. Si va incontro, quindi, a delle tonalità più pacate, dei volumi diversi, delle strutture più morbide e si cerca quasi di passare inosservati per evitare che ci sia un’ostentazione gridata nel farsi notare: penso che l’italiano in generale debba sottolineare un’eleganza discreta senza porre troppa enfasi. Come più volte ho sottolineato, il mio concetto di eleganza non è vincolato alla sola idea di giacca e cravatta ma si estende ad una concezione più ampia che abbraccia diversi modi di essere, di pensare e di agire.

Il terzo giorno quindi opto per un tre pezzi total blu, con una cravatta in cachemire che rompe leggermente l’uniformità dell’abito: la scelta delle scarpe nere? Beh sono solito affiancare al blu, un paio di scarpe marrone perché si sposano meglio ma in questo caso ho voluto uscire dai miei usuali schemi convenzionali per differenziare un qualcosa a cui ero abituato, e il risultato è che utilizzerò più spesso questa combination. A chiudere il tutto ci pensa il cappotto doppiopetto abbastanza fittato con martingala e bottoni sullo spacco che ne ingentiliscono la parte posteriore.

 

Frank Gallucci