frankgallucci proudtobeitalian
Contaminazione
10 marzo 2017
Utility Regeneration in Stockholm
24 marzo 2017
frankgallucci

 

  • Large photos
  • Small photos

Photo by Leonardo Iannelli

 

Tono su tono, SI o NO?
 Che lo si voglia pronunciare in francese ( ton sur ton) o che lo si voglia pronunciare in inglese (tone on tone) – ovviamente noi italiani abbiamo dal canto nostro assorbito e modificato il termine con ” tono su tono ” – si tratta di una tipologia di accostamento dietro al quale si possono nascondere delle difficoltà.
A mio modesto avviso penso che rientri in una delle forme più alte d’eleganza che ci sia, soprattutto perché per una riuscita perfetta bisogna porre molta attenzione nell’armonia cromatica: proprio in quest’ultima risiede la chiave per il successo…
Come evitare gli sbagli quando si indossa un abito?
 Beh prima di tutto trovo doveroso dire che  quando si indossa un completo l’operazione è meno ardua rispetto a quando si indossa uno spezzato in quanto gli elementi da trovare per la giusta armonia sono solo la cravatta e la camicia; per cui partendo da un abito blu come quello in questione le opzioni che si hanno davanti ricadono su una scelta che riguarda una nuance più scura o più chiara. Personalmente sono più avvezzo a una tonalità più scura che si avvicina al colore dell’abito.

Gli errori da non commettere nello spezzato?

Non forzare mai la mano con dei colori, seppur della stessa famiglia cromatica, che risultino distonici nella combination: mi riferisco soprattutto alle evenienze in cui si mettono in mostra gli spezzati (terreno sul quale è facile combinare pasticci). Spesso in giro si vedono strani accostamenti..quando si decide di indossare  una giacca e un pantalone di una stessa famiglia di colore ma con tonalità diverse, assicuratevi che siano quanto più simili tra di loro perché qui come non mai, l’uniformità cromatica di cui mi faccio portavoce è la vera chiave risolutiva.. Qual ora davanti lo specchio vi rendiate conto che si sta azzardando un po’ troppo bisogna essere così pronti e temerari come lo eravamo davanti lo specchio a ricevere smorfie o eventuali critiche. Dico ciò perché mi sono trovato in situazioni simili e devo ammettere che essere compresi è molto difficile e il confine tra veri intenditori e principianti è molto sottile.

 

Frank Gallucci